Anche la maestra elementare può iscriversi all’Albo degli avvocati (Cass., Sez. Un., 8 novembre 2010, n. 22623)

File allegati:

Con la sentenza annotata, la Corte di Cassazione decreta il diritto degli insegnanti elementari ad iscriversi all'albo forense.
Tale categoria non è annoverata dalla legge professionale tra quelle eccezionalmente compatibili con la professione di avvocato, a differenza di quella degli insegnanti degli istituti secondari dello Stato (art. 3, comma 4, lett. a, Rdl. n. 1578/1933). Tuttavia, le Sezioni Unite della Cassazione intervengono ad ampliare le possibilità di iscrizione all'albo anche ai docenti del primo grado d'istruzione, sostenendo che questi ultimi, rispetto ai colleghi degli istituti secondari, godono della medesima "libertà di insegnamento" costituzionalmente garantita ed esercitano la stessa "funzione docente" che è unitariamente disciplinata.
Viene, quindi, statuito che attraverso una interpretazione estensiva, pacificamente ammessa riguardo alle norme eccezionali, si può dare una lettura costituzionalmente orientata dell'art. 3, comma 4, lett. a, Rdl. n. 1578/1933, in modo tale da evitare una "discriminazione irragionevole e per questo in contrasto con il principio costituzionale di uguaglianza".

A cura di Graziella Sarno

I commenti sono chiusi.