Nulla la sentenza depositata con grafia incomprensibile (Cass., Sez. VI Pen., 7 novembre 2014, n. 46124)

File allegati:

Poiché la sentenza non consiste in un atto privato, ma in un “decisum” rivolto a terzi, logica e legge impongono che la stessa sia redatta in forma comprensibile, di guisa che l’indecifrabilità grafica della sentenza comporta la nullità del provvedimento e la violazione del diritto di difesa.

 

a cura di Raffaella Bianconi

I commenti sono chiusi.