Sulla notifica delle cartelle esattoriali (Cass., Sez. Lav., Ord., 30 gennaio 2020, n. 2229)

File allegati:

Il caso affrontato dalle Sezioni Unite nell’ordinanza in commento riguarda la notifica di alcune cartelle esattoriali.
In particolare la Corte afferma che se la notifica delle cartelle di pagamento viene eseguita direttamente dal messo notificatore nelle mani del portiere, ai sensi dell’art. 139, comma 3, c.p.c., ai fini del suo perfezionamento è necessaria la spedizione della raccomandata informativa di cui al successivo comma 4.
Invece, nella diversa ipotesi in cui la notifica della cartella di pagamento venga eseguita dall’agente della riscossione a mezzo del servizio postale, nel caso di consegna del plico al portiere, la notifica si considera eseguita nella data indicata nell’avviso di ricevimento sottoscritto da quest’ultimo, senza la necessità dell’invio della raccomandata informativa.

A cura di Silvia Ammannati

I commenti sono chiusi.