ULTIMO DOCUMENTO INSERITO: mar 10 dicembre 2019

Ammissione al patrocinio a spese dello Stato anche per l'assistenza nel procedimento di mediazione obbligatoria

Il Tribunale di Firenze (Dott.ssa L. Breggia) ha emesso un'importante ordinanza che ha riconosciuto il diritto della parte ad essere ammessa al patrocinio a spese dello Stato anche per l’assistenza nel procedimento di mediazione quando quest’ultimo è previsto come obbligatorio. (ordinanza)
download
L’avvocato, per le somme percepite a titolo di compenso, deve emettere fattura al momento del pagamento a nulla rilevando l’eventuale ritardo nell’adempimento (CNF, Sent., 27 febbraio 2019, n. 1)

Con la sentenza in esame il CNF è chiamato a pronunciarsi sull’obbligo degli avvocati di … [leggi]

 
Avvocato: il dovere di difesa del proprio assistito ha carattere primario ed assoluto, tuttavia l’avvocato, in osservanza dei doveri di correttezza e colleganza, non deve commettere illeciti ma deve rispettare le normative che disciplinano le singole attività professionali. In sede stragiudiziale, l’avvocato non è tenuto ad esibire al collega di controparte la documentazione riservata ricevuta dal cliente per l’espletamento del mandato, questi potrà richiedere la documentazione non riservata nei modi e nei tempi disciplinati dalla legge.

È stato chiesto parere in merito alla esistenza di un dovere deontologico in base al … [leggi]

 
Avvocato: producibilità in giudizio di corrispondenza scambiata tra avvocati.

Viene chiesto a questo Consiglio se sia deontologicamente consentito produrre in giudizio un fax inviato … [leggi]

 
Avvocato: la fase di mediazione, se obbligatoria, secondo la giurisprudenza del Tribunale di Firenze, pur in assenza di una specifica disposizione nel D.P.R. n. 115/02, è coperta dal beneficio del patrocinio a spese dello Stato ed il compenso sarà liquidato, se sarà raggiunta una conciliazione, presentando ricorso al Presidente del Tribunale. L’avvocato ha il dovere deontologico del segreto professionale e non è tenuto a fornire a terzi informazioni relative a procedimenti penali pendenti, in difetto potrebbe vedersi contestato il reato di patrocinio infedele ex art. 380 c.p..

È stato richiesto parere riguardo all’estensione del beneficio del patrocinio a spese dello Stato nella … [leggi]

 
Avvocato: incompatibilità tra iscrizione all’albo degli avvocati ed instaurazione di un rapporto di lavoro avente ad oggetto la consulenza e l’assistenza legale stragiudiziale.

E’ stato chiesto a questo Consiglio un parere in merito alla sussistenza o meno di … [leggi]

 
Avvocato: è fatto divieto al legale di produrre corrispondenza intercorsa tra colleghi, qualora la stessa sia qualificata come riservata, nonché contenga proposte transattive. È infatti producibile in detta sede solo ed esclusivamente quella corrispondenza scambiata tra colleghi che sia idonea a concretare il contratto di transazione concluso secondo il meccanismo della proposta seguita dall’accettazione conforme.

È stato chiesto un parere in merito alla disciplina relativa alla produzione della corrispondenza scambiata … [leggi]

download
Onorari ed indennità dovuti a consulenti tecnici, notai e custodi devono essere anticipati dall’erario anche in caso di ammissione al patrocinio dello Stato (Corte Cost., 01 ottobre 2019, n. 217)

La pronuncia in evidenza scaturisce da una considerazione di rispetto della coerenza interna del sistema … [leggi]

download
A partire dal 1° gennaio 2015 l’impugnazione delle sanzioni disciplinari irrogate dal COA all’avvocato deve avvenire entro 30 giorni (Cass., Sez. Unite, 11 settembre 2019, n. 22714)

Il CNF dichiarava inammissibile il gravame proposto da un avvocato, condannato alla sospensione dall’esercizio dell’attività … [leggi]

download
Il termine concesso dal giudice per la notificazione dell’atto introduttivo è perentorio, pertanto, non può essere concesso un nuovo termine per il compimento della medesima attività (Cass., Sez. II, Ord., 01 ottobre 2019, n. 24474)

Con la sentenza in esame la corte si occupa della natura perentoria dei termini concessi … [leggi]

download
L’opposizione al d.i. ottenuto dall’avvocato per il recupero del suo credito professionale derivante da prestazioni giudiziali penali è regolata dal rito di cui all’art. 14 D.Lgs. 2011/150 (Cass., Sez. II, Ord., 27 settembre 2019, n. 24179)

La vicenda in esame trae origine da un decreto ingiuntivo chiesto e ottenuto da un … [leggi]

download
È sufficiente un giorno di ritardo nel deposito della perizia per giustificare la riduzione dei compensi del CTU (Cass., Sez. II, Ord., 10 settembre 2019, n. 22621)

La pronuncia in esame trae origine da un giudizio di opposizione a decreto di liquidazione … [leggi]

download
L’Avvocato ha l’onere di dimostrare di aver informato il proprio assistito dei rischi connessi al probabile esito negativo del giudizio promosso (Cass., Sez. II, Ord., 3 Settembre 2019, n. 22042)

La Cassazione afferma che l’Avvocato che voglia dimostrare di aver bene svolto il proprio incarico, … [leggi]

download
La Corte di Cassazione ridefinisce “i confini” della casa comunale (Cass., Sez. III, 5 settembre 2019, n.22167)

La vicenda in oggetto trae origine dalla notifica da parte del Comune di Firenze di … [leggi]

download
L’indicazione nell’atto processuale dell’indirizzo pec sulla base del testo dell’art. 125 c.p.c. vigente prima delle modifiche di cui al D.L. 90/2014, conv. con modifiche, dalla L. 114/2014 (Cass., Sez. II, Ord., 30 settembre 2019, n. 24218)

Nell’ordinanza in commento la Suprema Corte di Cassazione afferma che l’indicazione della PEC (in questo … [leggi]