Archivio Pareri del Consiglio

 
Avvocato: sul dovere deontologico di astenersi dal testimoniare su fatti e circostanze conosciute in ragione del proprio ufficio

1. Quesito. Un avvocato ha assistito due coniugi in una separazione consensuale, portando a termine … [leggi]

 
Avvocato: sulla legittimità della pubblicazione sui siti web della “partnership” tra un avvocato italiano e una società commerciale estera

1. Quesito. E’ stato formulato a questo Consiglio il seguente quesito. Un avvocato iscritto ed … [leggi]

 
Avvocato : sugli obblighi dell’avvocato che riceve dal cliente cose in deposito fiduciario e/o che riceve mandato a consegnare cose determinate

1. Quesito Viene sottoposta a questo Consiglio dell’Ordine la seguente questione. Un avvocato viene nominato … [leggi]

 
Avvocato: il dovere deontologico dell’avvocato di astenersi dal testimoniare su fatti e circostanze che ha conosciuto in ragione del proprio ufficio è dettato soprattutto al fine di proteggere la funzione difensiva

1. Quesito. Un avvocato che ha assistito un cliente in un procedimento amministrativo viene chiamato … [leggi]

 
Avvocato: non è compatibile con il mantenimento dell’iscrizione all’albo degli avvocati l’assunzione della funzione di insegnante per il sostegno nella scuola secondaria

Quesito. Viene richiesto a questo Consiglio se l’assunzione della funzione di insegnante per il sostegno … [leggi]

 
Avvocato: l’avvocato sospeso volontariamente dall’esercizio della professione deve mantenere una polizza assicurativa a garanzia dei rischi derivanti dall’ attività professionale

E’ stato richiesto a questo Consiglio dell’Ordine se un avvocato sia sempre obbligato a mantenere … [leggi]

 
Avvocato: il praticante avvocato può partecipare a una società tra avvocati in qualità di socio non professionista purché, anche con il suo inserimento, la società rispetti il requisito dei due terzi del capitale sociale e dei diritti di voto attribuiti a professionisti iscritti all’albo

1. Quesito. Viene richiesto a questo Consiglio un parere in merito alla possibilità per un … [leggi]

 
Avvocato: non viola il disposto dell’art. 51 c.d.f. l’avvocato che renda una testimonianza in giudizio sulla base di una chiamata della parte assistita nei confronti della quale abbia cessato il proprio mandato, se la parte assistita ha rinunciato ad avvalersi del diritto al segreto professionale

Fatto e quesito Un avvocato ha chiesto a questo Consiglio un parere deontologico sulla liceità … [leggi]

 
Avvocato: non esiste una norma deontologica che impedisca all’avvocato, collega di studio del testimone, di assumere la difesa della parte nel giudizio in cui è chiamato a deporre il testimone. Occorre tuttavia valutare attentamente la possibilità che l’assunzione del mandato difensivo da parte del collega di studio del testimone possa compromettere la valutazione di attendibilità del testimone stesso

1. Fatto e quesito. Un avvocato facente parte di una Associazione Professionale ha assis¬to di … [leggi]

 
Avvocato: l’utilizzo in giudizio della corrispondenza scambiata fra l’avvocato e altri soggetti, anche se qualificata come “riservata”, non integra la violazione dell’art. 48 del Codice Deontologico Forense

Fatto e quesito Viene richiesto a questo Consiglio se è corretto produrre in un procedimento … [leggi]

 
Avvocato: sulla illiceità della richiesta di un compenso maggiore rispetto a quello precedentemente indicato

Un Avvocato è stato nominato difensore di fiducia da un soggetto imputato in un procedimento … [leggi]

 
Avvocato: sulla incompatibilità relativa all’assunzione della carica di presidente di un’associazione non riconosciuta

E’ stato richiesto a questo Consiglio un parere su eventuali incompatibilità e\o comunque ostacoli per … [leggi]

 
Avvocato: sulla compatibilità con l’assunzione in qualità di personale docente a tempo determinato nelle istituzioni scolastiche statali

Viene richiesto a questo Consiglio dell’Ordine un parere sulla compatibilità dell’iscrizione all’Albo Avvocati con l’assunzione … [leggi]

 
Avvocato: non è consentito produrre in un giudizio penale la corrispondenza riservata scambiata tra i colleghi difensori, neppure se contenente documenti rilevanti ai fini della decisione.

Viene richiesto a questo Consiglio se sia consentito all’avvocato produrre, nell’ambito di un procedimento penale, … [leggi]