Va respinta la richiesta di rinvio dell’udienza a causa della rinuncia al mandato del difensore (Cass., Sez. VI, Ord., 12 giugno 2013, n. 14764)

File allegati:

Con l'ordinanza che precede, la Corte di Cassazione ha stabilito che deve essere respinta l'istanza di rinvio dell'udienza avanzata dalla parte, al fine di poter nominare un nuovo difensore. In base all'art. 85 del c.p.c., infatti, la sopravvenuta rinuncia al mandato del difensore non ha effetti nei confronti della parte – finché non sia avvenuta la sostituzione del difensore – e non spiega alcun effetto nel processo; pertanto non può costituire motivo di rinvio della causa.

a cura di Elena Parrini

I commenti sono chiusi.