Archivi tag: compensi professionali

download
Se viene contestato l’an del diritto al compenso dell’Avvocato, il Giudice deve decidere anche sul quantum dello stesso (Cass., Sez. I, Ord. 24 Febbraio 2020, n. 4782)

Con l’ordinanza in commento la Corte di Cassazione ha modo di ribadire un principio che … [leggi]

download
L’avvocato ha l’onere di provare il diritto al compenso ma non anche il mancato pagamento (Cass., Sez. VI, Ord., 30 gennaio 2020, n. 2276)

Con la pronuncia in esame, la Corte affronta il tema dell’onere della prova che incombe … [leggi]

download
L’assistenza legale viene concessa al collaboratore di giustizia solo in ipotesi di effettiva collaborazione (Cass., Sez. II, Ord., 29 novembre 2019, n. 31310)

Con la sentenza in commento la Corte di Cassazione, nel confermare il proprio orientamento in … [leggi]

download
Patto di quota lite valido solo se risponde ad equità (Cass., Sez. II, Ord., 26 novembre 2019, n. 30837)

Nell’ordinanza in commento la Corte di Cassazione ha affrontato la questione sollevata da un avvocato … [leggi]

download
1) Se le cause non sono riunite, le spese di lite devono essere liquidate autonomamente. 2) Oltre alle spese generali e a quelle documentate, ve ne sono altre, non documentabili, di fatto sostenute dal professionista nello svolgimento del singolo incarico, le quali devono essere liquidate in via equitativa (Cass., Sez. Un., 27 novembre 2019, n. 31030)

Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione dichiaravano inammissibili due ricorsi introdotti per motivi inerenti … [leggi]

download
Anche se interviene accordo tra le parti, il cliente deve corrispondere al proprio difensore il saldo delle spese sostenute da quest’ultimo, ove la somma sia già stata pattuita (Cass., Sez. II, 6 novembre 2019, n. 28488)

Un avvocato, che aveva curato una pratica di risarcimento danni conclusasi con una transazione, conveniva … [leggi]

download
L’Avvocato ha l’onere di dimostrare di aver informato il proprio assistito dei rischi connessi al probabile esito negativo del giudizio promosso (Cass., Sez. II, Ord., 3 Settembre 2019, n. 22042)

La Cassazione afferma che l’Avvocato che voglia dimostrare di aver bene svolto il proprio incarico, … [leggi]

download
L’attività stragiudiziale può essere liquidata in giudizio a titolo di danno emergente nella misura indicata dalle tariffe forensi (Cass., Sez. III, 2 luglio 2019, n. 17685)

Con la sentenza in commento la Corte di Cassazione fornisce alcune utili specificazioni in materia … [leggi]

download
L’impugnazione del provvedimento di primo grado emesso per il recupero del compenso per l’attività prestata in materia tributaria, all’esito di un giudizio ex art. 702bis c.p.c., deve essere proposta al giudice di appello (Cass., Sez. VI, Ord., 16 luglio 2019, n. 19102)

La Corte di Cassazione ha ritenuto inammissibile l’impugnazione di una società condannata in primo grado … [leggi]

download
Il Giudice deve riconoscere alla parte vittoriosa le spese dell’ATP senza la necessità di esplicita domanda, in quanto, pur se anteriori al giudizio, sono affrontate in un procedimento strumentalmente collegato alla causa di merito (Cass., Sez. II, Ord., 7 giugno 2019, n. 15492)

La Corte d’Appello di Torino, confermando la decisione del Tribunale di Pinerolo, aveva escluso dalla … [leggi]

download
L’art. 96, terzo comma, c.p.c., è conforme a Costituzione (Corte Cost., 6 Giugno 2019, n. 139)

Il Tribunale di Verona aveva sollevato q.l.c. dell’art. 96, comma III, c.p.c., per contrasto con … [leggi]

download
In tema di opposizione a decreto ingiuntivo per il pagamento di diritti ed onorari di avvocato, anche in presenza di una contestazione generica, permane in capo al professionista l’onere probatorio inerente all’an e al quantum della sua pretesa (Cass., Sez. VI, Ord., 6 maggio 2019, n. 11790)

Pronunciandosi sull’impugnazione di una sentenza che aveva rigettato un’opposizione al decreto ingiuntivo ottenuto da un … [leggi]

download
Quando l’obbligazione dedotta in giudizio è il compenso dell’avvocato “domiciliatario”, per la determinazione del foro facoltativo, ai sensi dell’art. 20 c.p.c., deve farsi riferimento al luogo in cui il contratto è stato concluso, ossia, a norma dell’art. 1326 c.c., al luogo in cui il proponente ha avuto conoscenza dell’accettazione dell’altra parte; in alternativa la competenza va radicata in capo al giudice del luogo in cui il debitore aveva il proprio domicilio al tempo della scadenza dell’obbligazione, ex art. 1182 c.c., u.c. (Cass., Sez. II, 19 marzo 2019 n. 7674)

La Corte di Cassazione, con la sentenza in epigrafe, ha richiamato un principio già espresso … [leggi]

download
Sulla pretesa dell’avvocato di ottenere il compenso dal proprio cliente decide sempre il giudice ordinario, anche in caso di patrocinio dinanzi al giudice tributario (Cass., Sez. Un., 16 ottobre 2018, n. 25938)

Con ricorso ex art. 702 bis c.p.c. depositato presso il tribunale civile, un avvocato richiedeva la condanna di … [leggi]